30 Novembre 2020
news
percorso: Home > news > JUNIORES

Ultime tre sfide per la Juniores Regionale

05-05-2018 03:52 - JUNIORES
Il centrocampista Diotallevi
La Juniores Regionale dell´Acd Guidonia di fronte alle ultime tre giornate. Gli ultimi risultati non sono stati favorevoli ai guidoniani, nonostante il massimo impegno profuso sul terreno di gioco. Ora diventa importante terminare il campionato nella migliore posizione possibile. L´ultimo giro di sfide inizia questo pomeriggio, alle 17 e 30 al "Fiorentini" di Montecelio contro il Città di Ciampino primo in classifica. A seguire il derby contro il Villalba Ocres Moca e la chiusura contro il Valmontone.

TOR SAPIENZA-GUIDONIA 2-0

(27esima giornata del campionato Juniores Regionali 2017/2018 – sabato 28 aprile 2018)

Tor Sapienza: Baldassarre, Comodi, Catini (17´ st De Santis), Antonini, Bonanni, Mita, Bentivoglio, Barbara, Federico, Morra (28´ st Felici), Sartori. A disp.: Lungu, Montanaro.
Guidonia: Di Maulo, Felici (10´ st Magno), De Santis, Zollo, Mosca (40´ st Esposito), Piccioni (18´ st Elasri), Diotallevi, Petrosino (26´ st Gjergji), Ciaraglia, Evangelista (42´ st Lanna), Kwiatkowski. A disp.: Donelli, Alessandrini. All.: Pirri.
Marcatori: 40´ st Antonini (Sap), 46´ st Mita (Tor).
Note: espulso Di Maulo (Gui) al 45´ per fallo di mano fuori l´area di rigore. Ammonito Diotallevi (Gui).

ROMA – Una gara completamente sfortunata per il Guidonia che costruisce molto prima di subire la doppia beffa nel finale. Tor Sapienza in grado di restare sempre in partita, aspettando il momento buono per colpire. I locali subiscono le iniziative degli ospiti, ma sono i primi a rendersi pericolosi con una conclusione di Barbara che Di Maulo respinge di piede. Al 20´ Ciaraglia trova un bel corridoio per Piccioni, il pallonetto è debole solo davanti al portiere. Al 32´ ancora Di Maulo attento nel respingere di piede la conclusione di Sartori. Dalla parte opposta occasionissima per Petrosino che di testa conclude troppo debolmente all´altezza dell´area piccola. Prima dell´intervallo, in contropiede, ancora Sartori pericoloso e nuovamente Di Maulo bravo a rispondere. Il Guidonia accelera le operazioni nella ripresa. Una sponda di Kwiatkowski per De Santis potrebbe risultare decisiva, ma Antonini interviene sulla linea ad anticipare la conclusione a botta sicura. Magno, appena entrato, non arriva sul traversone di Ciaraglia su punizione. Sempre pericoloso il Guidonia sui calci piazzati, la deviazione di De Santis è debole da buona posizione. Il mister Pirri le prova tutti ed entra anche Gjergji che di testa non inquadra la porta. Una splendida manovra porta Elasri solo davanti al portiere a 11 minuti dal termine, ma Baldassarre compie la prodezza di piede. Con il Guidonia protesto in attacco alla ricerca del gol vittoria, arriva il contropiede del Tor Sapienza che Antonini trasforma magistralmente con una conclusione a giro dal limite dell´area dopo un bel dribbling. Nel recupero, su un´altra ripartenza, il Tor Sapienza si guadagna una punizione dal limite per un´ipotetica parata di mano di Di Maulo fuori area con il pallone apparso ai più deviato invece di piede. Rosso per il portiere e Mita trasforma in gol il calcio piazzato. Non è giornata per il Guidonia.

GUIDONIA-CASTELNUOVESE 2-1

(26esima giornata del campionato Juniores Regionali 2017/2018 – martedì 24 aprile 2018)

Guidonia: Donelli, Magno, Felici (31´ pt Diotallevi), De Amicis, De Santis, Zollo, Evangelista, Lanna (10´ st Gjergji), Kwiatkowski (42´ st Alessandrini), Ciaraglia, Esposito (4´ st Piccioni). A disp.: Caliò, Elasri, Mosca. All.: Pirri.
Castelnuovese: Leacche, Ciocca (5´ st Alladi), Santini, Caramidaru, Bovienzo, Ambrosini (11´ st Tulli), Scandagliato, Giannetti (39´ st Orazi), Sise, Sansone (34´ st Mariani), Delle Side (19´ st Maggio). A disp.: Pane, Perini, Tulli. All.: Pierangeli.
Marcatori: 45´ pt Evangelista (Gui), 15´ st Sise (Cas), 39´ st De Santis (Gui).
Note: ammonito Diotallevi (Gui).

MONTECELIO (Rm) – Vittoria sofferta ma meritata del Guidonia che si impone per 2-1 sulla Castelnuovese. Eppure sono gli ospiti a rendersi pericolosi con una conclusione a giro di Delle Side che chiama Donelli alla super parata con la mano di richiamo sotto l´incrocio dei pali. Il Guidonia si rende pericoloso al 17´ quando Evangelista dal fondo serve Esposito, Leacche compie il primo intervento superlativo respingendo di piede. Prima dell´intervallo Evangelista con una bella conclusione a giro sblocca la partita. Poco dopo Diotallevi sfiora il montante. Le squadre vanno negli spogliatoi con il Guidonia in vantaggio di una rete. Al rientro in campo i locali sono intenzionati a chiudere subito i discorsi e ci vanno vicini con Esposito, ma Leacche è prontissimo sul primo palo. Una disattenzione costa carissimo al Guidonia perché al 15´ Sise si invola verso la porta e supera Donelli in diagonale. Al 26´ sempre Kwiatkowski con una bella sponda manda Gjergji a tu per tu con il portiere, ma Leacche è prontissimo nella risposta. Sempre Leacche devia di piede la botta di Kwiatkowski molto ravvicinata. Il gol è nell´aria e viene realizzato dal capitano De Santis, pronto a girare in porta una palla sporca in area a seguito dell´ennesimo corner. Il Guidonia soffre, ma vince.

FIANO ROMANO-GUIDONIA 1-1

(25esima giornata del campionato Juniores Regionali 2017/2018 – sabato 21 aprile 2018)

Fiano Romano: Pegza, Serafini, Peretti (11´ st Lugini), Magnerini, Panta, Funari, Rusciano (19´ st Rosati), Luzzi, Montesani, Serio (45´ st Cantarella), Ricci (41´ st D´Ascenzio). A disp.: Bernardini, Scacchi, Renzi. All.: Rodolfi.
Guidonia: Donelli, Magno (31´ st Mosca), Felici, Diotallevi (21´ st Gjergji), De Santis (46´ st Esposito), Zollo (43´ st Elasri), Caliò (25´ st Piccioni), Petrosino, Kwiatkowski, Ciaraglia, Evangelista. A disp.: Elasri, Alessandrini, De Amicis, Esposito. All.: Pirri.
Marcatori: 16´ st Lugini (Fia), 50´ st Ciaraglia (Gui).
Note: espulsi Funari (Fia) per doppia ammonizione al 23´ st e Petrosino (Gui) al 27´ st per gioco scorretto. Ammoniti Ricci (Fia), Petrosino (Gui), Pegza (Fia), Magnerini (Fia)

FIANO ROMANO (Rm) – Fino al 95´ il Guidonia cerca il pareggio e lo trova con una punizione capolavoro di Ciaraglia, risultato meritato nei confronti di un Fiano Romano più volte salvato dal proprio estremo difensore in una partita dagli alti toni agonistici. Subito Guidonia all´attacco con Kwiatkowski che sfiora l´incrocio dei pali. Stessa sorte dalla parte opposta per Montesani con il montante accarezzato. Ci prova Ricci da lontano, con Donelli attento nell´arrivare nell´angolo basso alla sua sinistra. Sulla rimessa lunga di Rusciano è Montesani di testa a mandare alto da ottima posizione. Si chiude una prima frazione con un Guidonia in difficoltà. Nella ripresa Pegza compie il primo miracolo di giornata sbarrando la strada ad Evangelista solo davanti a lui. Ancora più decisivo il volo sul colpo di testa di Zollo, servito da una punizione di Ciaraglia. A seguire altra punizione di Ciaraglia leggermente deviata e fuori di poco. Lugini, appena entrato, si fa trovare pronto sul secondo palo a seguito di un errore della retroguardia del Guidonia e a porta vuota deposita in rete per il vantaggio del Fiano Romano. L´espulsione di Funari per doppia ammonizione riporta fiducia nel Guidonia e Kwiatkowski di testa sfiora il pari. Ma il rosso a Petrosino ristabilisce quattro minuti dopo la parità numerica. In dieci contro dieci e con un gran caldo la stanchezza inizia a farsi sentire tra i protagonisti in campo. Sulla punizione di Ciaraglia è ancora un volo di Pegza a dire di no, dall´angolo De Santis di testa non riesce a ribadire in rete a porta vuota. Il meritato pareggio al quinto di recupero: punizione dal limite dell´area e pennellata magica di Ciaraglia che colpisce il palo prima di entrare in porta. Un punto strappato con la forza dei nervi.


Fonte: UFFICIO STAMPA

Realizzazione siti web www.sitoper.it