03 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > JUNIORES

La Juniores del Guidonia è implacabile, ko anche il CreCas Palombara

04-11-2017 19:10 - JUNIORES
La juniores del Guidonia esce vittoriosa dal "Torlonia" di Palombara
Terzo posto in classifica per la juniores del Guidonia ad un punto dalla Castelnuovese seconda e a quattro lunghezze dal Città di Ciampino primo, entrambe con una gara in più. Pesa sulla graduatoria il ritiro del Monte Grotte Celoni dal campionato, ora le squadre avranno un turno di riposo. Contro il Cretone Castelchiodato Città di Palombara primo tempo di sofferenza e ripresa da grande squadra, determinata nel voler portare a casa la vittoria. Prossimo turno che vede in programma un´altra trasferta: big match contro l´Eretum Monterotondo che condivide la terza piazza proprio con la squadra del mister Giorgio Pirri.

CRECAS PALOMBARA-GUIDONIA 1-3
(6a giornata del campionato Juniores Regionali 2017/2018)
CreCas Palombara (3-5-2): Vicolini; Capparella, Varini, Colagrossi; Lelli (25´ st Cerrone), Petrocchi, Fiorentino, Guadagnoli, Marroni (17´ st Pietrosanti); Toselli (35´ st Felici), Tozzi. A disp.: Pucci, Cupelli, Leta, Gizzi. All.: Moccini.
Guidonia (4-2-3-1): Colaiuta; Magno (42´ st Lanna), De Santis, De Amicis, Mosca; Diotallevi, Ranieri (46´ st Zollo); Zampaglioni, Ciaraglia (44´ st Felici), Piccioni (28´ st Esposito); Gjergji (20´ st Kwiatkwoski). A disp.: Donelli, Triboi. All.: Pirri.
Arbitro: Aguzzi di Rieti.
Marcatori: 10´ st Gjergji (Gui), 15´ st e 43´ st Ciaraglia (Gui), 26´ st Pietrosanti (Cre).
Note: espulso Petrocchi (Cre) al 39´ st per proteste. Ammoniti Vicolini (Cre), Capparella (Cre), Marroni (Cre).

PALOMBARA (Rm) – Altra importante affermazione della juniores regionale del Guidonia che tiene il passo delle prime e resta in terza posizione in un raggruppamento comandato dal Città di Ciampino, avanti di quattro punti rispetto ai guidoniani ma con una partita in più. A Palombara contro il Crotone Castelchiodato Città di Palombara un primo tempo di sofferenza. Gli ospiti vengono tenuti a galla da un grande Colaiuta che si distende sul rasoterra di Petrocchi e successivamente respinge i due tentativi ravvicinati di Tozzi e lo stesso Petrocchi prima di chiudere la strada anche a Guadagnoli sulla punizione destinata sotto la traversa. Nel Guidonia le occasioni più importanti capitano a Gjergji, schierato da "falso nueve", pallonetto alto e colpo di testa fuori misura solo davanti al portiere. Il giro palla difensivo risulta lento nella prima frazione, i centrocampisti si schiacciano troppo verso la difesa ed il centrocampo resta in mano ai locali. Il secondo tempo inizia con un nuovo brivido: il tiro-cross di Tozzi che non inquadra la porta. Ma al 10´ la partita si sblocca con il gol del vantaggio del Guidonia: Vicolini respinge la botta di Ranieri, il più veloce di tutti è Gjergji che indirizza sotto la traversa. Il raddoppio è a firma di Ciaraglia con una splendida punizione sotto l´incrocio dei pali. Reazione d´orgoglio del CreCas e partita riaperta con la rete del neo entrato Pietrosanti sull´assist di Guadagnoli, forte conclusione sul primo palo. I rossoblù ci credono e solo un grande intervento di Colaiuta sul colpo di testa ravvicinato e indirizzato all´angolino di Tozzi evita guai peggiori. Passata la sfuriata il Guidonia si riorganizza nel finale anche grazie ai cambi. Il CreCas resta in dieci per l´espulsione di Petrocchi per proteste. Gara chiusa quando Ciaraglia su punizione, traiettoria beffarda che attraversa tutta l´area ingannando Vicolini, trova il terzo gol del Guidonia. La classifica inizia a farsi molto interessante.



Fonte: UFFICIO STAMPA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account