04 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > JUNIORES

Juniores, la capolista Guidonia di scena sul campo del La Rustica

19-11-2016 12:55 - JUNIORES
Il bomber Alberti abbraccia il mister Pirri
Tra poche ore un´altra sfida della verità per la Juniores del Guidonia, in casa del La Rustica. Calcio d´inizio alle 15 presso l´impianto romano di via Galatea. Mister Pirri costretto a far meno di pedine importanti come Cornacchione, Caliò e Zampaglioni. Sfida quindi decisiva per i guidoniani, in testa da soli alla classifica. Vediamo intanto come è andata nell´ultimo turno.

GUIDONIA-ALBAROSSA 4-0

(5a giornata del campionato Juniores Provinciali 2016/2017 – sabato 12 novembre 2016)

Guidonia: Maiellaro, Komarac, Manzo (8´ st De Paralis), Alessandrini, De Miccoli (10´ st Casaretti), Rega, Caliò, Ranieri, Alberti L. (19´ st Tulli), Gjergji, Napolitano (9´ st Amici). A disp.: Evangelista, Mosca. All.: Pirri.
Albarossa: Barozzi, Santerini, Destriere, Lera, Tommasi (30´ pt Ciabuschi), Avenia, Emantre (28´ st Tomassi), Meucci, Staroccia, Alberti A., Santoro. A disp.: Minnicelli, Marcelli. All.: Di Stadio.
Arbitro: D´Ascanio di Tivoli.
Marcatori: 20´ pt e 33´ pt Caliò (Gui), 42´ pt Napolitano (Gui), 3´ st Alberti L. (Gui).

Vittoria convincente del Guidonia che domina l´incontro con l´Albarossa e rifila un poker agli avversari mantenendo la testa del raggruppamento. L´estremo difensore Barozzi prova a tenere in piedi i suoi e subito sfodera un grande intervento sulla conclusione ravvicinata di Alberti. Sugli sviluppi di un angolo colpo di testa di Alessandrini che Barozzi respinge, sul pallone si avventa Caliò che trova l´angolino. Poco dopo Alberti trova un gran tiro che Barozzi manda sulla traversa. Con un tocco preciso all´altezza del secondo palo, Caliò trova la rete del raddoppio. L´Albarossa si scopre e su un lancio lungo Maiellaro è costretto ad uscire di testa per anticipare l´avversario. Giochi chiusi quando al 42´ Napolitano trova un gran gol con una conclusione all´angolino. La ripresa parte con la quarta rete di Alberti che parte in contropiede, dribbla anche il portiere avversario e deposita a porta sguarnita. Un salvataggio sulla linea nega la tripletta a Caliò. Anche Alessandrini è provvidenziale nel salvare la propria porta. Il neo entrato Tulli prova a mettere il timbro alla sua partita, ma Barozzi dimostra di essere un portiere di assoluto livello per la categoria.



Fonte: UFFICIO STAMPA

Realizzazione siti web www.sitoper.it