02 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > PROMOZIONE

Il Cantalice resta al comando, quattro schiaffi al Guidonia

21-10-2018 18:53 - PROMOZIONE
Un Guidonia nella peggior versione di questo campionato, anche stanco per le fatiche di Coppa Italia del mercoledì, cede di schianto nella ripresa contro il Cantalice rimediando un poker (il secondo di questo torneo). Le numerose difficoltà di questa categoria per una squadra così giovane e gli errori singoli rischiano di far cadere tutti nella preoccupazione, tifoseria compresa. Tuttavia la classifica resta molto corta ed il vero banco di prova ci sarà domenica a Settebagni nello scontro diretto, con una settimana per preparare al meglio la sfida.

GUIDONIA-CANTALICE 0-4

(ottava giornata del campionato di Promozione 2018/2019 – domenica 21 ottobre 2018)

Guidonia: Maiellaro, Festa S., Marroni (31' st Casalenuovo), Ciaraglia, Cicinelli, De Santis, Evangelista (31' st Graziano), Ugolini (16' st Festa M.), Toncelli, Berardi (28' st De Angelis), Lori (28' st Castaldi). A disp.: Diofebi, Talone, Donelli. All.: Antognetti.
Cantalice: Pezzotti, Rossi, Agnesi, Fosso, Salvi (40' st Gregori), Panitti, Suwareh (36' st Tiencio), Santarelli (30' st Dionisi), Monaco di Monaco, Beccarini (27' st Alessandrini), Accardo (22' st Di Lorenzo). A disp.: Conti, Piras, Agostini, Cianetti. All.: Patacchiola.
Arbitro: Picardi di Viareggio.
Marcatori: 27' pt Monaco di Monaco (Can), 15' st Beccarini (Can), 17' st Panitti (Can), 26' st Santarelli (Can).
Note: ammonito Monaco di Monaco (Can). Recuperi: 2' per il primo tempo e 4' per il secondo.

Cantalice nettamente superiore al Guidonia. Il poker rispecchia quanto visto in campo. Guidoniani in partita fino alla seconda rete, quindi per 60 minuti. Il vantaggio del Cantalice arriva al 27' con il colpo di testa di Monaco di Monaco da azione d'angolo. Buona occasione per pareggiare che capita ad Evangelista che non inquadra lo specchio della porta. Nel secondo tempo altra occasione per i guidoniani con il colpo di testa alto di Toncelli. Al 15' il raddoppio con l'incursione di Beccarini e la conclusione all'angolino. Poco dopo il tris con il colpo di testa di Panitti su angolo di Accardo. Il Guidonia non c'è più e subisce il quarto gol da Santarelli, imbeccato da Beccarini, tiro angolato. Pezzotti nega il gol della bandiera al Guidonia con una bella parata in tuffo sul colpo di testa di Casalenuovo.
Con questa vittoria il Cantalice resta in testa alla classifica con 20 punti in otto partite (sei vittorie e due pareggi), insieme al Palestrina.
“Sono molto contento della prestazione della squadra. Per più di un tempo la giovanissima squadra del Guidonia ci ha messo in difficoltà. Non era facile venire a Montecelio ed imporre questo tipo di gioco. Ci siamo riusciti e faccio i complimenti a tutti i giocatori del Cantalice. E' possibile migliorare questa squadra? E' sempre possibile farlo. Qualche piccola sbavatura c'è stata, ma non è possibile disputare partite perfette al cento per cento. Per il futuro del nostro campionato è importante andare avanti così”, dichiara l'allenatore Simone Patacchiola.
Guidonia al penultimo posto della classifica, lo scontro diretto di domenica contro il Settebagni sarà da preparare nel migliore dei modi sperando di recuperare il difensore Mattia. Dopo la partita la dirigenza ed il capitano Simone Festa sono rimasti ad ascoltare le parole del presidente Giuseppe Bernardini che giustamente ha sottolineato le responsabilità dei più esperti, chiamati a dare ancora di più nelle prossime partite.


Fonte: UFFICIO STAMPA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account