30 Novembre 2020
news
percorso: Home > news > PROMOZIONE

Il Poli al 91´ e su rigore batte il Guidonia

02-10-2016 21:13 - PROMOZIONE
Un momento del match disputato a Poli
POLI-GUIDONIA 1-0

(5a giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Poli: Mencarini, Rossetti, Petriconi, Moroni, Botti, Maraschio, Trenta (19´ st Bonanni), Ceccarelli, Grassi (48´ st Colozzi), Di Mugno, Rosi (40´ st De Lucia). A disp.: Rubeca, Persili, Mita, Carboni. All.: Vicalvi.
Guidonia: Pagella, Papili, Oliva, Vulpiani, Petrocchi, Di Vincenzo, Mencio, Luciani, Alberghini, De Dominicis (32´ st Pacetti), Tiberi. A disp.: Sciarratta, De Michele, Galluzzi, Talone, Filomena, Materazzi. All.: Franceschini.
Arbitro: Altobelli di Frosinone.
Marcatore: 46´ st rig. Di Mugno (Pol).
Note: espulso Maraschio (Pol) al 39´ st per doppia ammonizione. Ammoniti Botti (Mar) e Ceccarelli (Pol). Spettatori 150 circa. Recuperi: 2´ per il primo tempo e 4´ per il secondo.

A Poli il Guidonia subisce la prima sconfitta stagionale. Il gol decisivo arriva nel recupero e su calcio di rigore. Entrambe le reti subite dal Guidonia in questo inizio di stagione hanno la stessa provenienza: il dischetto del rigore. Curiosità a parte, i 90 minuti mettono in mostra i soliti pregi e difetti del Guidonia: ottima organizzazione difensiva e tanto da rivedere in attacco.
Sotto una pioggia torrenziale, Poli e Guidonia scendono in campo per fare la partita. A riuscirci, nei primi 30 minuti, è il Poli che si rende più volte pericoloso, soprattutto con Trenta che impegna Pagella in una difficile deviazione sotto la traversa e costringe Di Vincenzo ad un disperato recupero sulla linea della porta. Passata la sfuriata, il Guidonia guadagna campo e chiude la prima frazione in attacco con Alberghini che costringe Mencarini alla presa bassa e Tiberi che conclude alto.
Nel secondo tempo meglio il Guidonia. Petrocchi su punizione sfiora la traversa. L´occasione più ghiotta per il capitano Vulpiani che di testa costringe Mencarini alla deviazione di piede proprio sulla linea per un intervento di grande valore. Dalla parte opposta è Pagella a strozzare l´urlo in gola a Di Mugno con un guizzo sul colpo di testa da due passi dell´attaccante. Il Poli resta anche in dieci per l´espulsione dell´ex Maraschio per doppia ammonizione. In una ripartenza nel recupero, però, Grassi vince un rimpallo, Mencio liscia la sfera e Vulpiani commette, secondo il direttore di gara Altobelli di Frosinone, il rigore che Di Mugno trasforma con la solita sicurezza. Non c´è più tempo per recuperare.
Domenica, in casa, contro la Vigor Perconti, in campo per un pronto riscatto.


Fonte: UFFICIO STAMPA

Realizzazione siti web www.sitoper.it