26 Novembre 2020
news
percorso: Home > news > PROMOZIONE

Il Guidonia batte il Sant´Angelo Romano, il calcio premia due gemme di Macciocchi e Toncelli

29-10-2017 20:25 - PROMOZIONE
La squadra corre ad abbracciare Andrea Macciocchi dopo il gol del vantaggio
Un´altra domenica da ricordare, un altro successo che porteremo nel cuore. Dopo tre anni il Guidonia torna a battere il Sant´Angelo Romano, partita come sempre dagli alti toni agonistici. Per vincere contro questo avversario, forte nei contenuti tecnici e dalla grande astuzia nel rettangolo verde, serve la testa. Così, grazie ad una prestazione del direttore di gara perfetta, la partita trova solo negli aspetti da gioco la risoluzione. E questi si chiamano Macciocchi e Toncelli, autore di due gol bellissimi. In classifica, corta, siamo ancora nella zona rossa ma la caduta delle grandi tiene tutti incollati.

GUIDONIA-SANT´ANGELO ROMANO 2-1

(9a giornata del campionato di Promozione 2017/2018)

Guidonia: Maiellaro, Macciocchi An., Alberghini An. (33´ st Pasciucco), Narcisi, Paolillo (37´ st Tiberi), Massi, Graziano, Luciani, Toncelli, Lori (23´ st Loiodice), Gubinelli (25´ st Macciocchi Al.). A disp.: Di Maulo, Evangelista, Talone. All.: Alberghini R.
Sant´Angelo Romano: Di Marco F. (18´ st Mascoli), Bertolini (18´ st Marini V.), Cicchinelli, Caramanica, Di Marco A., Centanni, Vivirito, Fieli, Neroni (6´ st Marini V.), Cavaliere (3´ st Aversa), Brighi (33´ st Marini L.). A disp.: Della Porta, Valletta. All.: Lucani M.
Arbitro: Boukhari di Roma 1.
Marcatori: 4´ pt Macciocchi An. (Gui), 31´ st Centanni (Sar), 43´ st Toncelli (Gui).
Note: espulsi Aversa (Sar) al 23´ st per doppia ammonizione e Cicchinelli (Sar) al 26´ st per frasi irriguardose nei confronti dell´arbitro. Ammoniti Brighi (Sar), Tiberi (Gui), Massi (Gui), Paolillo (Gui). Angoli: 6-4 per il Guidonia. Recuperi: 2´ per il primo tempo e 6´ per il secondo.

MONTECELIO (Rm) – Il Guidonia aveva in testa solo la vittoria, doveva vincere per i suoi tifosi che meritano di tornare a vedere una grande squadra al più presto possibile, per una classifica che resta molto corta e aperta a qualsiasi scenario e per un gruppo nuovo che lavora per vivere giornate come queste, quando ti rendi conto della fortuna di indossare questa maglia ricca nel fascino e nella tradizione, soprattutto nello stile. Il Sant´Angelo Romano è uscito dal campo battuto, certo, ha preso la rete mentre era in nove uomini così come aveva raggiunto il pareggio. Eppure è stato giusto così perché la direzione del signor Boukhari di Roma 1 è stata perfetta anche in un ambiente difficile per le continue lamentele. E´ stato giusto così perché in undici contro undici, palla a terra, le migliori giocate sono state del Guidonia di fronte ad una squadra costruita per vincere il campionato.
Onore a chi ha preparato al meglio questa partita, bloccando le fonti di gioco degli avversari come Neroni e Vivirito, rendendo vane le furbate di Brighi e soprattutto cercando di uscire dai raddoppi delle marcature con le triangolazioni e i tocchi di prima.
La cronaca – Parte meglio il Guidonia che al 4´ è già in vantaggio: sullo spiovente da calcio d´angolo la sponda di Massi per l´accorrente Andrea Macciocchi che di testa indirizza sotto la traversa da consumato centravanti (lui che è un giovane difensore). La reazione del Sant´Angelo Romano arriva subito con il colpo di testa di Caramanica sul palo e con la girata di Brighi a lato di poco. Nel finale di tempo di nuovo Guidonia pericoloso, Luciani dal limite dell´area sfiora il bersaglio.
Nel secondo tempo il Sant´Angelo Romano attacca a testa bassa, ma il Guidonia si difende con ordine e soffre solo sulle palle inattive. Maiellaro è bravissimo a distendersi sulla punizione di Vivirito. Le due espulsioni, sacrosante, di Aversa per doppia ammonizione (con il giocatore già graziato due volte in precedenza) e Cicchinelli per frasi irriguardose nei confronti dell´arbitro, lasciano il Sant´Angelo Romano in nove uomini. Tuttavia Centanni quasi dal fondo trova un colpo che, complice una leggera deviazione, sorprende Maiellaro per il momentaneo pareggio.
Considerando le beffe in epoca recente, si potrebbe correre il rischio di accontentarsi, ma i giallorossoblù si ricordano di aver preparato questa sfida per vincerla e allora si riportano in attacco. Così al minuto 88 Luciani pennella per Toncelli che si abbassa per colpire la palla di testa e indirizzarla all´angolino basso. Un gol tanto bello quanto importante.
Guidonia vince, giusto così.



Fonte: UFFICIO STAMPA

Realizzazione siti web www.sitoper.it